Lunedì, 23 Maggio 2022

Capitale Italiana della Cultura 2022, in attesa del verdetto; Goriza e Nova Gorica Capitali Europee 2025

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si avvicina la data fatidica per la scelta della nuova Capitale Italiana della Cultura 2022. Dopo la riconferma di Parma come capitale italiana per il 2021, a seguito della mancata incoronazione nel 2020 a causa della pandemia Covid, e la nomina di Gorizia e Nova Gorica congiuntamente come Capitale Europea della Cultura 2025, tra il 14 e il 15 gennaio le dieci città selezionate finaliste (erano partite in 28) presenteranno i propri dossier alla Giuria in un’audizione pubblica presso il Collegio Romano, sede centrale del ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

La giuria, presieduta dal ministro Dario Franceschini, riceverà le delegazione per interventi di massimo un’ora. Queste presenteranno prima il proprio progetto, successivamente risponderanno alle domande della giuria.

Entro il 18 gennaio 2021, la Giuria raccomanderà al Ministro Franceschini il progetto di candidatura più idoneo alla designazione della città Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2022, al fine dell’attribuzione del titolo da parte del Consiglio dei ministri.

Il primo intervento di scaglionamento era stato presieduto dal professor Stefano Baia Curioni, docente presso l’Università della Bocconi, che ha selezionato i seguenti dieci Comuni:

Ancona: Ancona. La cultura tra l'altro;

Bari: Bari 2022 Capitale italiana della cultura;

Cerveteri (Roma): Cerveteri 2022. Alle origini del futuro;

L’Aquila: AQ2022, La cultura lascia il segno;

Pieve di Soligo (Treviso): Pieve di Soligo e le Terre Alte della Marca Trevigiana;

Procida (Napoli): Procida - La cultura non Isola;

Taranto: Taranto e Grecia Salentina. Capitale italiana della cultura 2022. La cultura cambia il clima;

Trapani: Capitale italiana delle culture euro-mediterranee. Trapani crocevia di popoli e culture, approdi e policromie. Arte e cultura, vento di rigenerazione;

Verbania (Verbano-Cusio-Ossola): La cultura riflette. Verbania, Lago Maggiore;

Volterra (Pisa): Volterra. Rigenerazione umana.

Con l’eccezione della Puglia, che concorre con due città (tra cui lo stesso capoluogo), le altre regioni rappresentate sono le Marche (col suo capoluogo), il Lazio, l’Abruzzo (con il suo capoluogo), il Veneto, la Campania, la Sicilia, il Piemonte e la Toscana. Sei sono capoluogo di provincia (nel caso della VCO, anche se il nome indica tre differenti zone geografiche è Verbania, dell’omonimo territorio, ad essere capoluogo) mentre Volterra risulta essere il Comune più piccolo in gara. Quattro città del Sud, quattro del Centro e due settentrionali.

Italia e Slovenia festeggiano frattanto il riconoscimento congiunto della comunità goriziana a Capitale Europea, con la partecipazione dei due comuni di Gorizia (per l’Italia, in Friuli) e Nova Gorica (Nuova Gorizia, in Slovenia) per il 2025, a testimonianza di una comunità storicamente sempre unita sino al 1947, separata solo a seguito degli eventi della Seconda Guerra Mondiale e della frapposizione tra i blocchi.