Mercoledì, 16 Giugno 2021

Restauro del patrimonio italiano, la Rigoni Asiago valuta tra Genova e Bergamo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il recupero del patrimonio artistico italiano (e dell’umanità) è una sfida che non spetta esclusivamente allo Stato, ma che può coinvolgere anche i cittadini e le aziende.

La Rigoni di Asiago Srl ad esempio, gruppo veneto attivo nel settore alimentare conosciuta per la produzione di miele, creme spalmabili e confetture a partire dal 1997, si è fatta promotrice di questa missione, realizzando negli anni restauri in differenti siti della penisola italiana, ovvero la chiesa rupestre di San Giovanni in Monterrone a Matera, la statua del Todaro a Venezia, gli affreschi del Chiostro Grande di Santa Maria Novella a Firenze e la fontana Venezia sposa il mare nel cortile di Palazzo Venezia, a Roma.

Per valutare la nuova opera da valorizzare, la #RigoniForArts! ha lanciato online sul proprio sito una sfida per decidere quale città sarà destinataria del prossimo intervento, con due candidate, ovvero Genova e Bergamo. Una volta conosciuto il risultato, saranno svelati i monumenti candidati, ed anche in questo caso sarà il pubblico a decidere quale attraverso una nuova votazione sul web.

A sponsorizzare la città lombarda sul sito di Asiago il pastry chef Carlo Beltrami, vincitore nel 2017 della quinta edizione del programma televisivo Bake Off Italia. Nativo di Casnigo, ha tramutato la sua passione in una professione, gestendo a Paratico, insieme a Rosalind Pratt, il locale “BakeLab Italia”. Bergamo, caratterizzata dalla presenza di due zone stupende, la “Alta” e la “Bassa”, viene raccontata sul sito a partire dal suo «splendido cuore medievale, circondato da mura veneziane, che custodisce stretti vicoli acciottolati, resti romani, chiese rinascimentali e palazzi settecenteschi». Oltre a ciò, viene menzionata come città d’origine del compositore lirico Gaetano Donizetti, testimoniato della sua casa natale, il museo e il teatro a lui dedicati.

Per il capoluogo ligure si schiera invece il gruppo musicale indie pop Ex-Otago. La band, fondata nel 2002, ha inciso brani di successo quali “Gli occhi della luna”, “Tutto bene”, “Questa notte” e “Quando sono con te”, ma soprattutto “Solo una canzone”, che è valsa la partecipazione e il tredicesimo posto al sessantanovesimo Festival di Sanremo. La capitale dell’antica repubblica marinara, con le sue differenti influenze culturali dovute al suo porto, ai suoi mercanti e ai suoi banchieri, viene ricordata invece «per il suo dedalo di carrugi, vanta uno dei centri medievali più grandi d’Europa, che conserva bellissimi palazzi signorili del Cinquecento, chiese barocche e opere d’arte inestimabili», e descritta come una città dall’anima eclettica e affascinante.

Per contattare la redazione scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.